GLI APPUNTAMENTI PER IL SOCIALE

Michele Vitiello

Un ciclo di nove appuntamenti per fare rete, confrontarsi, conoscere e avvicinarsi al mondo del sociale, del volontariato e del terzo settore. Inclusione, partecipazione, diritti: lungo queste direttive si animeranno gli incontri organizzati dal centro Servizio per il Volontariato di Napoli e dal Tavolo di Concertazione del Piano Sociale di Zona, in partnership con avvocati e psicologi della Penisola Sorrentina.

Si tratta di seminari gratuiti che si terranno in tutti i comuni della Penisola Sorrentina tra il mese di ottobre e dicembre.

 

Dopo i primi due incontri, tenutosi il primo a Sorrento il giorno 31 ottobre , ed il secondo a Vico Equense il 5 novembre con un impressionante partecipazione di associazioni,istituzioni e società civile, adesso toccherà alla città di Piano di Sorrento ospitare il prossimo incontro.

 

 

“Il ciclo di appuntamenti rientra nelle nostre finalità formative e di diffusione dei valori del volontariato e della cittadinanza attiva” dichiara Michele Vitiello, presidente del tavolo di concertazione, l’ente dell’Azienda Consortile che fa da filtro tra le associazioni e la gestione pubblica delle politiche sociali in Penisola.

 

“Abbiamo voluto renderlo quanto più inclusivo e partecipato possibile. Per questo saremo in ogni Comune, per rendere pari dignità ad ogni territorio. Per lo stesso motivo abbiamo stimolato l’unione tra i diversi attori che operano quotidianamente nel sociale, spesso dietro le quinte e lontani dai riflettori. Crediamo che le connessioni e le reti siano necessarie per ogni processo di sviluppo”.

 

Sarà presente la parte politica, con sindaci ed assessori al ramo, ma anche quella tecnica, con funzionari, dirigenti e assistenti sociali. Sono in partnership con l’iniziativa i componenti dell’Associazione Psicologi Penisola Sorrentina, presieduta dalla dott.ssa Antonella Romano, e molti avvocati afferenti al locale Consiglio dell’Ordine, grazie al link costruito dall’Avv. Michele Gargiulo, componente del CDA della Fondazione De Nicola. Saranno chiamati a dare il loro contributo sia associazioni locali che best practice dell’area regionale campana.

 

“Vogliamo costruire contaminazioni positive tra l’esperienza e l’innovazione”, prosegue Vitiello “ma soprattutto tra pubblico e privato, tra territori diversi. Accanto a già rodati esperti ascolteremo le relazioni di giovani professionisti. C’è stato un grandissimo lavoro di squadra in questi mesi per questo voglio ringraziare soprattutto la nostra Vice Presidente Pina Castellano, le associazioni del gruppo di lavoro, la responsabile ai rapporti col Tavolo la Dott.ssa Letizia Raus e la Dott.ssa Antonella Gargiulo Termineremo con una manifestazione da dedicare alla memoria di Mario Esposito, e nel suo ricordo continueremo ad impegnarci, a vantaggio non solo dei diversamente abili, ma di tutte le persone che ingiustamente sono escluse dalla società. Vi invito a seguirci e a partecipare al ricco programma di incontri”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *