Un video salva la combattente curda, ma resta in mano alle milizie jihadiste

Le compagne delle Unità femminili di protezione Ypj la chiamano Cicek Kobane, perché nata nella città simbolo della resistenza curda all’Isis. Ferita in battaglia era stata catturata dai miliziani filo-turchi

Source: News

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *